20 febbraio 2016

Progetto Sasso nel Cuore

“Sasso nel Cuore”: uno slogan semplice ma efficace per sintetizzare contenuti e finalità di un’iniziativa volta ad aiutare il nostro cuore.

Promossa da ATUTTABIRRA – SASSOFEST in collaborazione con il Comune di Sasso Marconi, la Cooperativa Edile “Praduro & Sasso” e l’Associazione Pubblica Assistenza Sasso Marconi, l’operazione “Sasso nel Cuore” prevede il posizionamento di 5 defibrillatori per la rianimazione cardio-polmonare in punti strategici del territorio.

L’operazione ha preso ufficialmente il via l’ 11 giugno 2005, con il collocamento del primo defibrillatore presso la Piscina Comunale, e si è conclusa con il posizionamento degli altri apparecchi.

La morte cardiaca improvvisa è una delle cause principali di mortalità; ogni anno 1 abitante su 1000 viene colpito da arresto cardiaco. In Italia è causa di morte per circa 50.000 abitanti/anno.
Il 95%-99% dei pazienti colpiti da arresto cardiaco improvviso muore.
Ma perché il cuore può smettere improvvisamente di battere? La causa più frequente di arresto cardiaco è la fi brillazione ventricolare: il cuore si ferma e il paziente improvvisamente cade a terra privo di coscienza.
La morte del paziente diventa inevitabile se entro 5-7 minuti non si interviene per ripristinare il ritmo regolare
del cuore.

MA COSA SONO I DEFIBRILLATORI?
Si tratta di dispositivi semiautomatici il cui tempestivo utilizzo può risultare determinante per salvare la vita di una persona colpita da arresto cardiaco. Le probabilità di intervenire con successo sono dunque legate all’immediata disponibilità dell’apparecchio (è infatti fondamentale intervenire entro 6-7 minuti dalla comparsa dell’evento), ma anche alla presenza di persone capaci di usarlo. A tal proposito, ricordiamo che nell’ambito del progetto “Sasso
nel Cuore” sono previsti alcuni momenti formativi rivolti sia agli operatori incaricati (in caso di necessità il defi brillatore potrà essere usato dal personale in servizio nelle strutture attrezzate con questo presidio sanitario), sia a tutti i cittadini interessati a conoscere le modalità di utilizzo di un defi brillatore. L’uso del defi brillatore, infatti, è piuttosto semplice, e tutti i cittadini possono utilizzarlo dopo aver frequentato un apposito corso di formazione.

IL DEFIBRILLATORE IN PILLOLE
Se usato tempestivamente, il defi brillatore semi-automatico
esterno (DAE) rappresenta dunque l’unico strumento in grado di salvare
la vita di una persona colpita da arresto cardiaco. Attraverso l’applicazione di
speciali elettrodi autoadesivi sul paziente, il DAE analizza il ritmo cardiaco e
suggerisce se attivare o no la scarica. Se il ritmo analizzato è defi brillabile, il defi brillatore impartisce uno shock
elettrico al paziente, unica possibilità per far “ripartire” il cuore che si è
fermato a causa di una fi brillazione ventricolare. Forniti dalla ditta Laerdal, i defi brillatori di “Sasso nel Cuore” sono del tipo HeartStart FR2+. Si tratta di apparecchi facili da usare (indicazioni sonore e visive guidano infatti l’utilizzatore nell’esecuzione delle semplici operazioni richieste), piccoli, leggeri (2 Kg. circa di peso)
e maneggevoli, che possono quindi essere comodamente trasportati.

Depliant Sasso nel Cuore

Manifesto Sasso nel Cuore


A completamento abbiamo integrato anche i seguenti punti :

 

  • 2016 Donato defibrillatore per la palestra della scuola media Galileo Galilei

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • 2017 Donato defibrillatore alla scuola elementare Villa Marini

La scuola primaria con sede a Villa Marini di Sasso Marconi ha da ieri un nuovo defibrillatore. L’importante presenza, che migliora la sicurezza, è stata inaugurata giovedì 16 marzo 2017.